Quale cane scegliere?

Ti sono sempre piaciuti gli animali, in particolari i cani, e perciò hai pensato: “Hey, perché non prenderne uno?!”

Splendida idea, non c’è che dire. Ma come tutte le cose belle e importanti merita un approfondimento.

In questo post cercheremo di raccogliere le riflessioni e le informazioni più importanti per prendere una buona decisione.

Per prendere la decisione migliore che possiamo, ci sono diverse cose da tenere in considerazione, o se preferiamo delle domande che possiamo farci.
Ma la riflessione che sta alla radice, e che arriva prima di tutte le altre, riguarda la nostra motivazione in relazione all’impegno che vogliamo assumerci. Questo riguarda non solo l’intenzione di prendere con noi un cane, ma qualsiasi animale da compagnia.
Come abbiamo detto nel nostro post su quale cucciolo scegliere, le riflessioni su ciò che comporta avere un animale nella nostra vita sono importanti e, soprattutto, devono essere fatte prima, in modo da non trovarci in situazioni sgradevoli che possano indurci a volerci liberare del nostro amico a quattro zampe.

Se siamo una famiglia, è importante condividere la decisione e poter riflettere insieme su cosa comporti, oltre che suddividersi responsabilità e compiti. Questo aspetto è fondamentale in particolar modo se in famiglia ci sono dei bambini o ragazzi; avranno modo di comprendere che, quando si parla di prendere un cane, non si tratta solo ed esclusivamente di divertimento ogni qual volta se ne ha voglia ma anche di responsabilità e impegno dovuti al nostro nuovo membro della famiglia.

È bene anche ricordare cosa dice la legge, in merito all’abbandono di animali, pratica purtroppo ancora fin troppo in voga.
Oltre ad essere sintomo di mancanza di empatia verso gli esseri viventi, e atto eticamente deplorevole, abbandonare un animale, quindi non soltanto un cane, è un reato penale, come dice la Legge n. 189 del 20 luglio 2004, che può arrivare anche a omicidio colposo. Questo perché spesso i cani abbandonati provocano incidenti stradali mortali. Per definizione, il padrone del cane è il suo responsabile legale e, di conseguenza, anche di tutto ciò che lo riguarda.

Una volta che abbiamo fatto chiarezza e confermato la decisione, è utile porsi alcune domande di partenza:

Quanto tempo ho da dedicargli?
Quale ambiente ho da offrirgli?
Quanto costa mantenere un cane?
Quale razza scegliere?
Dove prendere il cane?

Le risposte che cercheremo di dare ci potranno aiutare a tratteggiare lo scenario migliore in base alla nostra personale situazione.

Quanto tempo ho da dedicargli?

Questo aspetto è uno di quelli fondamentali, perché ci sono razze di cani maggiormente predisposte a soffrire di solitudine rispetto ad altre. Va sottolineato che in realtà non esiste una razza che ama o predilige stare in solitudine, questo perché i cani sono animali da branco. D’altro canto, stiamo pensando di prendere un animale da compagnia, non un elemento di decoro per il nostro appartamento.
Quindi è importante prefigurarsi quanto tempo il nostro coinquilino peloso passerà da solo, se ci sarà invece sempre una persona in casa con lui oppure se dovrà attendere la fine della nostra giornata di lavoro per fare la sua passeggiata. In questo modo potremo orientarci sulla razza con le caratteristiche più adeguate.

Quale ambiente ho da offrirgli?

Altro aspetto cruciale nella scelta. Chiaramente se abbiamo una casa grande, magari con un bel giardino, possiamo stare tranquilli che nessun cane soffrirà per questo! Al contrario, invece, dobbiamo tenere presente questo aspetto se abitiamo in un appartamento senza accesso diretto a spazi aperti oppure addirittura piuttosto piccolo. Lo spazio vitale sarà importante per il nostro cane ma anche per noi! Provate ad immaginarvi di abitare con un San Bernardo in un bilocale di 50 metri quadri e vi sarete fatti un’idea.
Attenzione anche a non lasciarsi ingannare dalla taglia. Contrariamente a quanto si pensa, non tutti i cani piccoli sono ideali per la vita d’appartamento. Ci sono razze di taglia piccola o toy che sono un concentrato esplosivo di energia! Non faranno altro che correre dappertutto, mordere qualsiasi cosa e abbaiare a squarcia gola. Al contrario, alcune razze di taglia grande o gigante che hanno indole molto tranquilla e silenziosa, molto più adatta alla vita in appartamento.

Un altro aspetto altrettanto importante, riguardo all’ambiente che offriamo al nostro cane, però, è quello relazionale.
Il cane, più di altri animali domestici, ha bisogno di un contesto relazionale molto denso e attento e, soprattutto, che abbia degli ordini gerarchici chiari e definiti. Come si diceva sopra, il cane è un animale da branco; e il branco, per definizione, è un gruppo dalla forte struttura gerarchica che serve ai cani per organizzare il proprio comportamento.
Il cane che entra a far parte della nostra famiglia, sia essa numerosa composta da adulti e giovani, oppure una coppia, ma anche una persona single, è come se entrasse in un branco. In altre parole, noi saremo il suo branco.
Questo è un aspetto che deve esserci ben chiaro, perché noi dovremo fornire all’animale il contesto di riferimento affettivo, dovremo provvedere a lui e, soprattutto, dovremo stabilire e far rispettare le regole. Noi dovremo, quindi, assumere il ruolo di alfa. Se riusciremo ad essere il leader del branco, il cane sarà il nostro più fedele alleato, ci ascolterà e proteggerà noi e la nostra casa, se e quando si rivelasse necessario.

Quindi è importante prefigurarsi quanto tempo il nostro coinquilino peloso passerà da solo, se ci sarà invece sempre una persona in casa con lui oppure se dovrà attendere la fine della nostra giornata di lavoro per fare la sua passeggiata. In questo modo potremo orientarci sulla razza con le caratteristiche più adeguate.

Quanto costa mantenere un cane?

Se da un lato è importante sapere cosa noi vogliamo dal nostro cucciolo, è altrettanto importante sapere di cosa lui avrà bisogno, sia in termini ordinari che straordinari, per farci un’idea indicativa in termini di impegno e costi, entrambi aspetti non di poco conto.
Proviamo a elencare e delineare sommariamente di seguito alcuni di questi aspetti:

Veterinario: questa è certamente uno degli impegni più onerosi economicamente e di cui non bisogna trascurare l’aspetto organizzativo e il tempo richiesto per i vari appuntamenti. Dovremo tenere in mente il costo del professionista, delle vaccinazioni, dell’innesto del microchip o della possibilità di avere una dieta alimentare redatta appositamente.
Bisogna poi tenere in considerazione anche gli esami specifici, come ad esempio un’ecografia, oppure gli interventi chirurgici, eventuali ospedalizzazioni e, infine, il costo dei medicinali. Considerando il tutto, non è difficile capire che questo aspetto è tanto necessario quanto impegnativo.

Alimentazione: questo aspetto è una delle altre spese fisse, ma è sensibilmente variabile in base alle esigenze specifiche del nostro pet. Va da sé che la taglia dell’animale fa la sua notevole parte nell’inquadrare indicativamente quanto ci verrà a costare far mangiare fido. In termini di tempo l’impatto è piuttosto minimo, ormai la maggior parte dei supermercati in cui facciamo abitualmente la spesa offre una valida e ampia scelta di prodotti per i nostri animali da compagnia.

Toelettatura: da tenere in considerazione ma, anche in questo caso, è un aspetto che dipende da molti fattori. In primis le necessità specifiche del nostro animale, come ad esempio razza, tipologia di pelo, stile di vita, ma anche perché c’è differenza se vorremo prendere in considerazione l’opzione fai-da-te oppure se preferiamo rivolgerci a dei servizi specializzati in toelettatura di pet.
Sebbene sia un impegno periodico, la toelettatura non dovrà essere fatta con una frequenza tanto alta da rappresentare un costo fisso elevato.

Svago: in questa categoria inseriamo l’impegno in termini di tempo da dedicare allo svago del nostro cane, aspetto fondamentale affinché abbia un’esistenza sana ed equilibrata, ma anche il nostro svago, che è altrettanto importante, ovvero i periodi di ferie e vacanze.
Se non abbiamo intenzione o possibilità di portare il cane in vacanza con noi, dovremo prendere in considerazione le pensioni per animali. Questa soluzione ovviamente sarà molto variabile in base alla durata del periodo di ospitalità, ma i costi di solito non sono particolarmente bassi.
Riguardo al nostro cane, le necessità di gioco, di passare tempo all’aria aperta e socializzazione sono fattori determinanti per la formazione del carattere e dello stile relazionale. Cani abituati alle altre persone, agli altri cani, sono solitamente meno ritirati e timorosi, e sviluppano meno problematiche di aggressività. La quantità di impegno varia molto in base alla razza ma anche al singolo esemplare.

Accessori: molti oggetti in questa categoria hanno un costo solo iniziale, altri invece sono periodici ma hanno un impatto piuttosto contenuto.
I principali accessori sono:

  • Ciotola per il cibo
  • Ciotola per l’acqua
  • Collare o pettorina
  • Guinzaglio
  • Sacchettini igienici
  • Giochi

Quale razza scegliere?

Dopo aver preso in considerazione tutti i punti precedenti, che sono generali e basilari, possiamo dare un’occhiata a quali diverse razze possono essere le più idonee alla nostra specifica situazione.
Le razze di cani sono numerosissime e con differenze abissali tra loro, sia dal punto di vista estetico sia per quanto concerne il carattere e il comportamento.

Nei paragrafi successivi proviamo a catalogare alcune razze di cani in base alle caratteristiche che le differenziano, selezionate principalmente per la vita in casa o appartamento. Saranno suddivise per taglia e tipo di pelo, con qualche indicazione su indole e caratteristiche, e un range di prezzo indicativo.
Infine, proporremo un passaggio sul tema dell’allergia al cane, tema di vasto interesse e importante da considerare.

Razze di taglia grande e gigante

A pelo lungo

Collie

Molto famoso grazie al telefilm Lessie (a volte erroneamente chiamato così) ha un pelo vaporoso e muso sottile e appuntito. Arriva a un’altezza di 55-70 centimetri, in media pesano tra i 23-35 chili e l’aspettativa di vita è di 12-14 anni.
Carattere: sensibile, timido e docile. È un cane che ha bisogno di attività fisica regolare perché ha un intenso livello di energia. Sono dei buoni compagni per qualsiasi tipo di persona, anche per i bambini, a patto che riescano a rispettarne la sensibilità. Non sopportano bene la solitudine e, se privi di attenzione o adeguata attività fisica, possono abbaiare spesso.
Ambiente: il Collie si adatta bene alla vita in appartamento e in casa.
Prezzo: €800-€1.600

Setter irlandese

Originariamente un cane da caccia oggi presente nelle case come animale da compagnia anche grazie al suo aspetto molto elegante, dal particolare pelo rosso e liscio. Alto in media 58-67 centimetri, il peso si aggira intorno ai 30 chili e vive circa 12-14 anni.
Carattere: indipendente, amichevole e curioso, dal forte istinto alla caccia. Anche lui è un cane molto attivo, che ha bisogno di fare tanto movimento. Non adatto a persone sedentarie, socievole e paziente con i bambini.
Ambiente: case grandi con giardino, non adatto all’appartamento.
Prezzo: €600-€1.000

Levriero afgano

Sicuramente uno dei cani dall’aspetto più caratteristico e non per tutti, con il muso appuntito, le lunghe orecchie e il pelo folto e liscio. Mediamente alto 60-70 centimetri, pesa circa 15-25 chili e ha anche lui un’aspettativa di vita intorno ai 12-14 anni.
Carattere: sensibile, intelligente e indipendente. Tendenzialmente timido con gli estranei e se non trattato con tatto può innervosirsi. Per questo forse non particolarmente adatto ai bambini, ma in generale non è un cane per tutti. Ha bisogno di un padrone fermo e amabile, che gli faccia fare molta attività fisica, perché è un cane molto attivo.
Ambiente: adatto a casse o appartamenti ampi, possibilmente vicino a spazi verdi. Predilige climi freddi.
Prezzo: €2.500-€5.000

San Bernardo

Il gigante buono. È un cane di taglia gigante, alto 80-90 centimetri, il peso oscilla tra gli 80-100 chili, vive intorno agli 8-10 anni.
Carattere: fedele, protettivo e affettuoso. Si relaziona bene con i bambini ma è generalmente allegro e socievole con tutti. È importante educarlo fin da piccolo ad ascoltare per non arrivare ad avere un cane enorme e incontrollabile da adulto. Non ha bisogno di attività particolarmente intensa.
Ambiente: ha bisogno di spazi abbondanti, ovviamente, in coerenza con la taglia, ma si adatta bene sia in appartamento che in casa. Predilige climi freddi.
Prezzo: €1.280-€2.200

Curiosità:

può avere sia pelo lungo che corto.

Terranova

Il gigante gentile. Ha caratteristiche simili a quelle del San Bernardo, solo leggermente più basso. Quindi, alto circa 70-80 centimetri, peso sui 90 chili e vita media 8-10 anni.
Carattere: tranquillo, pacifico e affettuoso. Molto paziente e affidabile con i bambini. È un animale che ama l’acqua e necessita di attività fisica moderata. Estremamente affettuoso con il padrone e la famiglia che lo accoglie, per questo non è adatto a stare da solo ma ha bisogno di interazione costante. Se tenuto in isolamento o spesso legato, il rischio è che diventi distruttivo e aggressivo. Tende a sbavare e perdere molto pelo. È un cane abituato a climi freddi e, di conseguenza, soffre molto il caldo. Attenzione ai colpi di calore d’estate!
Ambiente: non adatto alla vita in appartamento, meglio case con giardino. Predilige climi freddi.
Prezzo: €1.280-€2.200

Curiosità:

ha il pelo impermeabile, le zampe palmate e quando nuota sa usare la coda come un timone.

Bobtail

Anche lui di taglia importante, un peso sui 60-70 chili, alto in media 60-70 centimetri e vive circa 10-12 anni. Ha pelo lungo e liscio, di colore bianco e grigio e dalla tipica caratteristica degli occhi coperti dalla lunga frangia. Il pelo ha bisogno di toelettatura costante ed esperta.
Carattere: socievole, intelligente e affettuoso. Nonostante la taglia è un cane attivo, come vuole la sua indole di cane pastore. Se non adeguatamente stimolato, tende a diventare molto pigro. Adatto alla presenza di bambini, questo cane è particolarmente empatico e saprà intessere relazioni intense basate sulla fiducia reciproca. Ciò nonostante, è un animale indipendente che necessita di momenti di solitudine.
Ambiente: vive bene sia in casa che in appartamento dallo spazio adeguato alla taglia. Predilige climi freddi.
Prezzo: €1.000-€1.800

A pelo medio

Akita

Cane di razza asiatica e molto antica. Alto intorno ai 50-60 centimetri, pesa circa 25-40 chili e ha una vita media di 12-14 anni.
Carattere: riservato, timido ma estremamente leale. l’Akita non è una razza semplice da gestire, necessita di un padrone autorevole e fermo che lo aiuti a contenere il suo carattere dominante. Le relazioni sono complesse anche con altri cani, verso i quali tende ad essere scontroso. Tuttavia, è molto paziente con le persone che conosce e protettivo verso i bambini della famiglia. Ha bisogno di un livello di attività medio-alta.
Ambiente: sia in appartamento che in casa. Predilige climi freddi.
Prezzo: €600-€800

Curiosità:

la lealtà di questa razza è tanto forte da essere stata raccontata sul grande schermo nel film Hachiko, con Richard Gere.

Pastore tedesco

Forse una delle razze più versatili e famose in assoluto. Alto intorno ai 60 centimetri, pesa tra i 25-45 chili e vive intorno agli 8-10 anni.
Carattere: coraggioso, stabile e sicuro di sé. Tende a rimanere sempre vigile e attento, anche in assenza di pericoli imminenti. Si lega molto al padrone e alla propria famiglia, meno istintivamente socievole con gli estranei. Questa razza è vincente negli impieghi più disparati, dal salvataggio alla pet-therapy, come cane guida o poliziotto, e certamente anche come animale da compagnia. Anche questa è una razza attiva ed energica, che ha bisogno di fare attività fisiche e movimento costante.
Ambiente: si adatta a molti ambienti differenti.
Prezzo: €1.150-€1.900

Labrador

La razza che conta più esemplari da compagnia al mondo. Alto circa 50-60 centimetri, pesa intorno ai 30-35 chili e vive tra i 10-12 anni.
Carattere: socievole, giocherellone e amichevole. È il compagno ideale per la famiglia, intelligente e sempre un po’ cucciolo. Si lega molto a padrone e famiglia, tanto che è necessario abituarlo fin da piccolo alla separazione per evitare eccessive richieste d’attenzione. Ha bisogno di molta attività fisica perché molto energico e anche lui è amante dell’acqua. Attenzione con altri animali, è di indole pacifica ma impulsiva e potrebbe essere frainteso, soprattutto nell’interazione con altri cani. Bisogna farlo giocare molto.
Ambiente: si ambienta bene in appartamento.
Prezzo: €1.000-€1.900

Siberian Husky

Una delle razze maggiormente apprezzate per la bellezza nordica. La corporatura è simile a quella del pastore tedesco, alto intorno ai 50-60 centimetri, peso sui 30-35 chili e vita media di 10-12 anni.
Carattere: equilibrato, fedele e intelligente. Può risultare piuttosto timido con gli sconosciuti ma è molto affettuoso con la famiglia. È molto socievole anche con altri cani ma occorre insegnargli le corrette modalità di interazione. L’Husky è una razza energica e necessità di fare movimento e sport. Se lo stile di vita è sedentario, tende ad annoiarsi e al sovrappeso. D’estate soffre il caldo, attenzione ai colpi di calore!
Ambiente: si adatta bene alla vita in appartamento. Predilige climi freddi.
Prezzo: €1.100-€2.000

A pelo corto

Alano

Chiamato anche Gran Danese, è un altro dei cani di taglia gigante. Alto più di 80 centimetri, di circa 90 chili di peso e un’aspettativa di vita intorno agli 8-10 anni.
Carattere: pacifici, timidi e affettuosi, questi animali sanno essere socievoli e grandi amici dei bambini. Bisogna far attenzione nel gioco perché tendono ad essere goffi e maldestri a causa delle loro dimensioni. È un cane che soffre molto la solitudine, se lasciati da soli a lungo potrebbero presentare comportamenti iperattivi. Dio ce ne scampi! Meglio fargli fare il suo esercizio, che sarà comunque moderato.
Ambiente: nonostante le dimensioni, si adattano bene in appartamento, purché proporzionato alla taglia.
Prezzo: €750-€1.200

Curiosità:

nonostante il nome richiami la Danimarca, questo razza ha origini tedesche.

Info Utile:

chi sta considerando di prendere un Alano, è bene che tenga presente il costo per il cibo che è piuttosto elevato.

Doberman

Una tra le razze più intelligenti. Alto intorno ai 70 centimetri, peso sui 40 chili, vive fino a 12-14 anni.
Carattere: dolce, sensibile e affettuoso, questo cane è tendenzialmente diffidente verso gli estranei. Ha uno spiccato senso della difesa ed è molto protettivo nei confronti del padrone e della famiglia. Non adatto a stare a lungo da solo perché soffre la solitudine, è un cane dipendente dalla famiglia. La sua intelligenza lo predispone bene all’addestramento, anzi, forse proprio per questa caratteristica l’addestramento risulta ancora più necessario. Anche il Dobermann è un cane energico e ha bisogno di sfogarsi con attività intensa.
Ambiente: vive bene sia in casa che in appartamento ma è sensibile al freddo. Predilige climi caldi.
Prezzo: €1.120-€2.000

Rottweiler

Altra razza tedesca dall’aspetto fiero e imponente. Alto circa 65 centimetri, dal peso medio di 50 chili e una vita media di 10-12 anni.
Carattere: equilibrato, coraggioso e obbediente. È un cane molto leale ma anche dai forti tratti dominanti. È fondamentale l’addestramento e una relazione significativa forte con il padrone. In caso contrario gli aspetti di fierezza e sicurezza di sé prenderanno il sopravvento e il cane potrebbe essere più propenso a diventare reattivo o aggressivo.
Ambiente: si adatta bene in qualsiasi contesto abitativo.
Prezzo: €1.120-€2.000

Dalmata

Una delle razze più eleganti e famose per il caratteristico manto bianco maculato di nero. Alto circa 55-60 centimetri, peso medio sui 35 chili e vita media di 12-14 anni.
Carattere: curioso, amichevole e sicuro di sé. Meno festaiolo rispetto ad altre razze e talvolta riservato con gli sconosciuti. È un cane molto attivo che saprà seguire la famiglia in tutte gli impegni e le attività. Se ben socializzato, è adatto anche alla presenza di bambini grazie al suo carattere affabile e tranquillo. Se annoiato o trascurato, ad esempio perché lasciato solo troppo a lungo, può manifestare agiti distruttivi in casa.
Ambiente: vive bene in appartamento.
Prezzo:  €500-€1.000

Razze di taglia media

A pelo lungo

Cocker

Dalle svariate colorazioni e le lunghe orecchie, alto circa 40 centimetri, pesa intorno ai 15-20 chili e ha un’aspettativa di vita sui 12-14 anni.
Carattere: nonostante sia una razza nota per essere a volte aggressiva e scontrosa, se abituato fin da piccolo il Cocker può essere molto affettuoso e fedele. Sono cani attivi e se non seguiti correttamente hanno la tendenza a mordicchiare tutto e fare una discreta quantità di danni in casa. Hanno bisogno di molta compagnia e di esercizio fisico regolare.
Ambiente: ideale per casa e appartamento, meglio se con giardino.
Prezzo:  €840-€1.750

Chow-Chow

Una delle razze più particolari dalla peculiare lingua blu. Alto circa 50 centimetri, peso tra i 25 e i 40 chili, vive in media 10-15 anni.
Carattere: calmo, introverso e fedele, questa razza è molto affettuosa con il padrone, verso il quale può mostrare atteggiamenti iperprotettivi. Può essere aggressivo verso altri cani, specialmente se maschi e della stessa razza. È un buon cane da guardia, dal passato di cacciatore, che necessita di attività fisica leggera. Il folto pelo ha bisogno di qualche attenzione in più rispetto ad altre razze, principalmente per evitare il proliferare di parassiti.
Ambiente: ideale per appartamenti anche non eccessivamente spaziosi.
Prezzo:   €1.120-€2.000

Golden retriever​

Razza di origine scozzese dal colore tipicamente color crema o dorato. Simile al Labrador ma più snello e meno tozzo, pesa sui 30-40 chili, è alto all’incirca 50-60 centimetri e ha una vita media di 10-12 anni.
Carattere: equilibrato, socievole e affettuoso. È un animale piuttosto attivo e devoto alla famiglia e al padrone, che cerca sempre di compiacere. Si adatta a diverse situazioni ed è socievole anche verso gli sconosciuti.
Ambiente: vive bene in case con giardino ma si adatta anche in appartamenti di media grandezza.
Prezzo:  €1.000-€1.900

A pelo medio

Schnauzer

Caratterizzato da sopracciglia e barba più pronunciati rispetto al resto. Alto circa 40 centimetri, dal peso intorno ai 12-15 chili e una vita media di 12-14 anni.
Carattere: stabili, sicuri e coraggiosi, gli Schnauzer hanno una personalità forte, talvolta sono un filo arroganti e testardi. Sono anche molto leali al padrone, ma non particolarmente adatti ai bambini, specie se piccoli, perché meno tolleranti ai dispetti se paragonati ad altre razze. È un compagno sveglio e attivo, ideale per single data la loro indole indipendente, ma adorano la compagnia. Se lasciati soli per troppo tempo possono sviluppare ansia da separazione.
Ambiente: ideali per appartamenti di media grandezza.
Prezzo:  €830-€1.900

Barboncino

Razza di origine francese dal manto riccio e vaporoso. Alto mediamente 35-40 centimetri, dal peso contenuto sui 5-7 chili in media e dall’aspettativa di vita intorno ai 12-14 anni.
Carattere: allegro, giocherellone e fedele. Sono cani molto svegli e intelligenti che adorano le corse e il gioco del riporto. È una buona razza per chi non ha mai avuto cani, hanno bisogno di attività moderata e vita non troppo sedentaria. Non sono adatti ad essere lasciati da soli, necessitano di presenza costante, altrimenti diventano iperattivi e abbaiano molto.
Ambiente: si adattano bene alla vita in città e in appartamento.
Prezzo: €840-€1.750

A pelo corto

Bulldog

Massiccio e robusto dal tipico muso schiacciato. Alto mediamente 40 centimetri, pesa sui 15-20 chili e vive circa 8-10 anni.
Carattere: determinato, tenace e coraggioso, il Bulldog ha un’espressione imbronciata che spesso è ingannevole. Non ha indole aggressiva, anche se è molto possessivo e protettivo. Se si arrabbia è un animale da temere, ma è incredibilmente leale e affettuoso con il proprio padrone e la famiglia ed è molto paziente con i bambini. Necessita di attività leggera, anche a causa delle difficoltà respiratorie indotte dalla forma appiattita del muso. Da tenere presente che è una razza che sbava copiosamente.
Ambiente: ideale per appartamenti ma non all’aperto, tollera male le variazioni climatiche.
Prezzo:  €1.800-€3.400

Boxer

Altra razza tedesca e discendente dal Bulldog inglese, rispetto al quale risulta più snello e slanciato, di cui però conserva la forma del muso. Alto intorno ai 55-60 centimetri, pesa intorno ai 35-40 chili e vive in media 8-10 anni, ma possono arrivare anche a 15.
Carattere: vivace, socievole e giocherellone, il Boxer è un cane territoriale e dominante, oltre che molto protettivo rispetto al padrone e alla casa. Per questo è una razza predisposta a fare la guardia. La sua indole giocherellona spesso sfocia in irruenza, anche se non agita intenzionalmente. Può esibire atteggiamenti invadenti perché ama il contatto fisico ma è il compagno di giochi ideale per i bambini, verso i quali è molto paziente e affettuoso.
Ambiente: vive bene sia in casa che in appartamento.
Prezzo:  €1.150-€1.950

Shar Pei

Una razza di origine cinese dall’aspetto molto particolare dovuto ai rotoli di rughe che ha su tutto il corpo. Alto circa 50 centimetri, peso intorno ai 20 chili e vita media intorno ai 9-12 anni.
Carattere: calmo, leale e affettuoso, però anche molto indipendente. Necessita e ricerca meno interazione con gli umani rispetto ad altre razze. Ha bisogno di attività moderata ma quotidiana, bisogna fare particolare attenzione all’alimentazione perché delicato di stomaco e propenso a sviluppare allergie.
Ambiente: vive bene in appartamento ma predilige ambienti caldi perché soffre il freddo.
Prezzo:  €1.200-€2.300

Razze di taglia piccola e toy

A pelo lungo

Pechinese

Un’altra razza orientale dal musino compresso e il pelo lungo e vaporoso. Alto circa 30 centimetri, dal peso intorno ai 5-6 chili e vita media di 13-15 anni.
Carattere: riservato, leale e coraggioso. Gli esemplari di questa razza sono particolarmente adatti a persone single, anziane o sedentarie, in quanto non necessitano di attenzioni particolari e sono tendenzialmente riservati e poco socievoli. È un cane a cui basta sentire la presenza di qualcuno e non ama essere toccato in continuazione. Necessita di attività leggera, bastano brevi passeggiate un paio di volte al giorno. Bisogna fare attenzione all’alimentazione perché tende al sovrappeso.
Ambiente: vive benissimo in appartamenti di dimensioni ridotte.
Prezzo:  €830-€1.600

Yorkshire

Dai lineamenti sottili e la tipica colorazione color acciaio e caramello. Alto intorno ai 20 centimetri, il peso intorno ai 3 chili e longevo, in media 18-20 anni.
Carattere: sveglio, intelligente e vivace, questo piccolo terrier è anche noto per essere iperprotettivo e provocatorio, soprattutto verso gli estranei e altri cani. Sa essere però molto affettuoso e giocherellone. Non ha esigenze particolari ed è una razza adatta a tutti, che necessita di attività moderata. È un cane particolarmente incline a tremare (per paura o freddo) e ad abbaiare, aspetto di cui è meglio tenere conto.
Ambiente: perfetto per la vita in appartamento.
Prezzo:  €1.040-€1.00

Curiosità:

originariamente era impiegato in Inghilterra come cacciatore di topi.

Shih Tzu

Altra razza cinese dai lineamenti dolci e le orecchie lunghe. Alto intorno ai 15-20 centimetri, peso di circa 10 chili e vive mediamente 12-14 anni.
Carattere: amichevoli, giocherelloni e affettuosi. Non sono assolutamente adatti a rimanere da soli, hanno bisogno di presenza e relazione costanti. Sono una razza ideale per single, coppie ma anche famiglie con bambini di diverse età, con i quali amano giocare. Sono anche molto ricettivi e facili da educare, quindi adatti anche a persone alle prime armi.
Ambiente: sono ideali per piccoli appartamenti e si adattano bene alla vita cittadina.
Prezzo:  €800-€1.600

A pelo medio

Cavalier King Charls

Dal musetto dolce e le orecchie lunghe. Alto circa 30-35 centimetri, pesa attorno ai 6-8 chili e arriva a vivere in media 11-12 anni.
Carattere: socievole, allegro e vivace. È un cane molto docile ma anche piuttosto attivo, per questo un buon compagno di giochi per i bambini. Adatto anche a persone anziane data la sua predisposizione alla convivenza pacifica e l’assenza di necessità particolari, oltre le sue passeggiate quotidiane.
Ambiente: vive bene in piccoli e medi appartamenti.
Prezzo:  €1.050-€1.800

Pomerania

Un batuffolo di pelo fulvo dalle dimensioni contenute. Alto circa 25 centimetri, pesa attorno ai 2-2,5 chili e arriva a vivere in media 13-15 anni.
Carattere: sveglio, affettuoso e molto fedele. Odia la solitudine e la mancanza di attenzioni, che spesso ricerca abbaiando frequentemente. Non tollera particolarmente bene l’interazione intensa con i bambini, ma se moderata e senza dispetti si relaziona meglio. Può soffrire il freddo, quindi non adatto a trascorrere lunghi periodi all’aperto durante l’autunno inoltrato e l’inverno.
Ambiente: vive bene in piccoli appartamenti.
Prezzo:  €500-€900

A pelo corto

Bulldog francese

La versione in miniatura del bulldog con le caratteristiche orecchie da pipistrello. Alto 20-30 centimetri, peso di circa 7 chili e longevità media di 10-12 anni.
Carattere: docile, socievole e affettuoso. Anche questa razza non tollera la solitudine e ha bisogno di attenzione e interazione costanti. Se lasciato solo tende a diventare distruttivo, ma difficilmente abbaia. È un cane che si stanca molto facilmente, quindi può fare solo attività molto leggera. Attenzione all’acqua perché è un pessimo nuotatore. Inoltre, il capo grande lo sbilancia notevolmente e potrebbe affogare.
Ambiente: vive bene in appartamento e si adatta alla vita di città.
Prezzo:  €1.200-€2.000

Jack Russell

Originario della Gran Bretagna ma sviluppato in Australia. Alto intorno ai 17-20 centimetri e pesante circa 5-10 chili, vive in media 13-15 anni.
Carattere: curioso, audace e molto attivo. Questo cane è letteralmente instancabile, ama giocare e correre, specialmente con i bambini. Assolutamente sconsigliato a persone sedentarie e che amano la tranquillità, in quanto il Jack Russell è un cane sempre allerta e incline ad abbaiare molto.
Ambiente: si adatta a piccoli appartamenti, ma meglio in case con giardino.
Prezzo:  €1.050-€1.800

Carlino

Praticamente un mastino in miniatura. Alto intorno ai 20 centimetri, pesa tra i 3-7 chili e vive fino a 14-15 anni.
Carattere: stabile, allegro e affettuoso. Gli piace stare al centro dell’attenzione, si relaziona bene con tutti ma non è particolarmente adatto all’interazione intensa con i bambini. Non necessita di particolari cure, se non una relazione costante con il padrone, e di attività fisica moderata e dalla durata non troppo prolungata.
Ambiente: vive bene in appartamenti, anche piccoli.
Prezzo:  €1.000-€1.900

Bassotto

Una delle razze di taglia mini più famose al mondo. Alto circa 18-25 centimetri, pesa intorno ai 4-6 chili e ha una vita media di 15-20 anni.
Carattere: equilibrato, affettuoso e socievole con le persone che conoscono, mentre sono per natura diffidenti degli estranei. Talvolta testardi, anche i bassotti tendono a far sentire la propria voce. Se lasciato solo si annoia e diventa dispettoso, non è una razza adatta a stare senza il padrone per lungo tempo. Nonostante sia più agile di quanto si possa pensare, il bassotto ha bisogno di attività moderata.
Ambiente: vive bene in città e in case o appartamenti di piccole dimensioni.
Prezzo:  €760-€1.500

Pinscher nano

Potrebbe passare per un dobermann in miniatura. Alto circa 18-30 centimetri, il peso oscilla tra i 3-5 chili e vive intorno ai 13-15 anni.
Carattere: intrepido, curioso e dinamico. Questo scricciolo non sta fermo un attimo, è un concentrato di energia, ma non è molto socievole per natura. Se non abituato da piccolo alla socializzazione tende a diventare attaccabrighe e farsi sentire abbaiando frequentemente. Necessita di molta attività fisica, ma date le dimensioni una parte la fa in casa. Ama andare a giocare all’aperto, cosa di cui ha bisogno, ma non è adatto alla vita all’aria aperta.
Ambiente: appartamenti e case, anche di dimensioni contenute.
Prezzo:  €800-€1.600

Chihuahua

Una delle razze toy più popolari originaria del Messico. Alto 15-25 centimetri, dal peso tra i 1,5-4 chili.
Carattere: inquieto, curioso, nervoso, ma sa anche essere affettuoso con il padrone, del quale spesso diventa geloso. Sembra avere poca consapevolezza della propria taglia, in quanto spesso provoca cani ben più grandi di lui, questo dimostra anche coraggio e caparbietà. Necessita di buona attività fisica e di essere stimolato al gioco e alla socializzazione, anche per evitare che diventi scontroso. Tende a soffrire il freddo.
Ambiente: vive bene in piccoli appartamenti.
Prezzo:  €1.250-€2.400

Razze per allergici

Il tema delle razze ipoallergeniche, quindi che causano meno reazioni allergiche in noi umani, è molto controverso.
Così come per le allergie al gatto, a differenza di ciò che si crede il colpevole principale non è il pelo ma la produzione di alcune proteine specifiche (Can f1, f2, f3, f4, f5, f6) prodotte dal cane e presenti nella saliva, nella cute e negli altri fluidi corporei. Il cane, leccandosi, deposita le proteine incriminate sul pelo che diventa il veicolo principale per la diffusione di questi allergeni. Di conseguenza, appare logico che razze dalla minore perdita di pelo procurino meno reazioni allergiche. Altri fattori, però, sono relativi al quantitativo di proteina prodotto, variabile a seconda del sesso dell’animale e dal fatto che siano sterilizzati oppure no.
In linea di massima, le razze che perdono meno pelo e forfora sono quelle comunque più indicate. Alcuni esempi sono:

  • Yorkshire
  • Schnauzer
  • Shih tzu
  • Samoiedo
  • Greyhound

Gestione base

Ci sono dei principi fondamentali importanti da mettere in pratica per ogni cane, a prescindere dalla razza, al fine di garantire all’animale uno standard minimo di qualità di vita:

Socializzazione fin da piccolo, come si è detto aiuta il cane a costruire buone relazioni e riduce il timore degli estranei.
Anche per le razze più indipendenti, non è sano che passino la maggior parte del tempo in solitudine. I cani hanno bisogno di relazione!

Educazione di base alle regole della casa e sociali in contesti più ampi, come al parco.

Attività fisica di base (2 o 3 passeggiate al giorno, per alcune razze attività più intensa 1 volta a settimana) anche per le razze con necessità di attività leggera. La sedentarietà fa male a qualsiasi cane.

Tolettatura, per le razze a pelo medio e corto 1 spazzolata una o due volte a settimana. Per razze a pelo lungo o particolare c’è bisogno di una toelettatura più frequente o specifica. Il bagno una volta al mese oppure se molto sporco. Lavare il cane frequentemente elimina lo strato protettivo della pelle e lo espone maggiormente alle malattie.

Dove prendere il cane?

I principali riferimenti per l’adozione di un cane sono fondamentalmente tre:

Gli allevatori

Gli allevamenti di animali sono spesso i più costosi ma anche i più autorevoli riguardo le diverse razze, le relative caratteristiche e sono garanzia di qualità anche per quanto riguarda la salute degli esemplari. Gli allevamenti di alta qualità fanno delle selezioni accurate negli accoppiamenti e questo permette di eliminare importanti complicazioni, come ad esempio malattie genetiche o altre malformazioni. Il costo è inclusivo anche di tutte le informazioni specifiche sull’indole e il carattere dei diversi cani, oltre al fatto che gli allevatori saranno un punto di riferimento anche dopo che il nostro beniamino si sarà unito alla nostra famiglia.
Allevare cani non è un gioco da ragazzi, richiede competenze precise, grande esperienza, tempo e denaro. Dato il grande impegno, è preferibile scegliere allevamenti specifici per razza. Meglio fare attenzione agli allevamenti che si dedicano a tante razze diverse; se è un grande allevamento, fino a tre razze è accettabile. Oltre, c’è il rischio che la qualità si abbassi drasticamente.

I privati

Anche se meno autorevole di un allevamento, un privato è molto spesso un appassionato di cani. È sempre bene, però, raccogliere più informazioni possibili per evitare problemi successivi. Chiediamo da quanto tempo si occupano di animali e nello specifico tutte le informazioni importanti riguardo la cucciolata o il cane che ci interessa.
Servirà essere ancora più scrupolosi se la persona sta cercando di dare via il cane. I motivi potrebbero essere molti, soprattutto se riguardano aspetti come il comportamento del cane o il suo stato di salute. Se la cosa non ci convince, meglio stare alla larga.

I canili o rifugi

Senza dubbio la scelta più etica, quando si parla di accogliere un animale, è quella di offrire una possibilità ai cani che hanno avuto delle brutte esperienze oppure che sono stati abbandonati come si fa con un giocattolo che non interessa più.
I canili sono gestiti da volontari che dedicano il loro tempo gratuitamente a questi cani meno fortunati mettendo a disposizione tanta passione ed esperienza.
Molto spesso, poi, i cani recuperati in questi centri sono stati visitati, vaccinati e sterilizzati da veterinari professionisti.

A prescindere da quale strada si sceglie di percorrere, dobbiamo essere sempre molto attenti e selettivi rispetto al nostro interlocutore. Esistono anche allevamenti pessimi, canili gestiti male e privati disonesti. In linea di massima la cosa migliore da fare è poter osservare il cucciolo con la madre in condizioni di vita spontanee; nel caso di cani già adulti, invece, chiedere di poter passare del tempo insieme per accertarsi che ci sia un buon feeling è la cosa migliore.
Diffidiamo degli acquisti a distanza, degli annunci online scritti male o, più in generale, dove non ci sono garanzie di poter stabilire un contatto diretto con il cane che vi interessa.
Inoltre, sia che si tratti di un acquisto oppure di un’adozione (cioè quando si prende il cane gratuitamente), è utile chiedere una serie di documenti:

  • Fattura o un atto del passaggio di proprietà, a volte necessario per registrare il microchip di identità (se non lo ha già);
  • La carta di identità elettronica o del microchip in originale (se già impiantato);
  • Un certificato veterinario o un passaporto dell’animale prima del trasferimento;
  • Il certificato di nascita, se il cane ha un pedigree;

E qui finisce il nostro articolo. Abbiamo passato in rassegna gli aspetti fondamentali più utili da tener presente quando si decide di prendere un cane e visto qualche razza che vive bene in casa o appartamento.
L’arrivo del cane, in un certo senso, stravolgerà la nostra quotidianità e saprà arricchirla di un mare di affetto e di bei ricordi.

Hai già deciso come si chiama?